Succede in Francia/ notte di rivolte a Villeneuve-la-Garenne

“E non cominciate a dire che siamo in isolamento e che bisogna rimanere a casa. Le persone nei parchi non hanno perduto le gambe, loro.” 

https://www.infoaut.org/conflitti-globali/notte-di-rivolte-a-villeneuve-la-garenne-

<…Villeneuve-la-Garenne è un comune di 24 mila abitanti a nord ovest del dipartimento Seine-Saint-Denis, a nord della capitale. In seguito a un atto violento da parte delle forze dell’ordine, è diventato lo scenario di intensi scontri a cui hanno preso parte numerosi giovani delle cité. Fuochi d’artificio, mortai, lanci di bottiglie, cassonetti incendiati si sono susseguiti a partire dalla mezzanotte di domenica[…]Durante questi ultimi giorni si contano altri episodi di questo tipo diffusi un po’ su tutto il territorio francese: Genevilliers, Suresnes, Aulnay-sous-Bois, Evry, Strasbourg, Fontenay, Toulouse, Grigny. Sui social media si moltiplicano i messaggi di solidarietà e indignazione, un ragazzo su Twitter dice “Et commencez pas à dire que c’est le confinement faut rester chez soi. Les gens dans les parcs n’ont pas perdu jambe eux.”(e non cominciate a dire che siamo in isolamento e che bisogna rimanere a casa. Le persone nei parchi non hanno perduto le gambe, loro.) 

This entry was posted in Internazionalismo and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *