Sgomberato il Liceo Virgilio occupato!

La scuola del neoliberismo

Sgomberato il Liceo Virgilio occupato!

Con un ingente dispiegamento di forze di polizia è stato sgomberato il Liceo Virgilio occupato. La guerra e la demonizzazione delle occupazioni e dell’agire politico nelle scuole viene da lontano. A novembre 2017 lo stesso Liceo è stato oggetto di una campagna denigratoria riguardante presunti festini, uso di droghe , spaccio e gruppi di potere all’interno dell’occupazione, il tutto sbandierato sui media mainstream in funzione di ordine pubblico e recupero della serietà delle scuole contro le occupazioni. Al governo c’era il Pd e Gentiloni. Anni fa lo stesso Liceo è stato oggetto di monitoraggio al suo interno da parte di agenti in borghese travestiti da operai. Quello che è successo dunque non è che l’ultimo episodio di una lunga serie rispondente ad una strategia di normalizzazione e di adeguamento alla nuova scala di valori meritocratica e gerarchica messa in atto dal neoliberismo nei confronti del mondo dell’istruzione. Dimenticare questo anche in previsione delle mobilitazioni studentesche che sono previste per il 13 ottobre significa proprio fare il gioco del neoliberismo e riproporre la socialdemocrazia come depositaria di democraticità. Ci viene in mente a questo proposito il recente comunicato del Liceo Mamiani, anch’esso occupato che così recita < Ci teniamo infine a precisare che non abbiamo nulla contro la Preside e il corpo docenti e il nostro impegno sarà per lo sviluppo di una protesta “pulita” nell’interesse di tutti e per questo chiediamo a tutti noi studenti il rispetto verso la nostra scuola. > talmente e pericolosamente politicamente corretto da essere incensato da Repubblica.

A proposito del percorso neoliberista nel mondo della scuola vi linkiamo le riflessioni femministe che abbiamo fatto in questi anni.

1-Scuole sicure, controllo assicurato

2-Al liceo Virgilio è arrivato anche il SAP(sindacato autonomo di polizia)

3-I carabinieri al Liceo Virgilio!

4-DOSSIER/DALL’UNIVERSITA’ AI CONTESTI CIVILI: LA MILITARIZZAZIONE DEL SOCIALE“La paura determinerà la politica europea e internazionale dei prossimi anni” Marco Minniti, Ministro dell’Interno.

5-Riflessioni femministe sulla scuola

6-Delle prassi infami dell’alternanza scuola-lavoro

This entry was posted in Scuola and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *