POESIE DEL BLACK POWER #3

Sonia Sanchez

POESIA                                                                                                            (Per quelli delle scuole medie, 1966-67)

guarda me che frequento la scuola

media

       sono nera

bella, ho un uomo

che guarda il mio

viso e sorride.

sul mio viso

ci sono neri guerrieri

che cavalcano nelle navi

della schiavitù;

                nel mio viso

                        c’è malcolm

                                che sputa i suoi semi di metallo

su una terra di pecore;

sul mio viso

             ci sono occhi giovani

che respirano tra nere croste.

                           Guardaci

noi delle scuole medie

               siamo neri

belli e la nostra negrità

intona un canto

                       mentre va errando l’america

stolida con le sue viscere acquose.

 

Mari Evans

L’INSORTO

Dammi la libertà

affinché io non muoia

poiché non sangue ma

fierezza scorre nelle mie

vene, e principi

son la mia essenza,

così che io

col capo eretto vedo

Libertà, non il cielo!

Io sono quello che

osa dire

sarò libero, o morto.

Oggi stesso.

This entry was posted in Antimperialismo, Autorganizzazione, Black Panther Party, Capitalismo/ Neoliberismo, Lotta armata, memoria, Movimenti, Poesie, Storia and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *