Defender-Europe 21

DEFENDER-EUROPE 21

       In una situazione economica e sociale di difficoltà pesante e di impoverimento generalizzato, già in atto, ma fatta precipitare dal governo dei mesi passati e tracollata con il governo Draghi che ribadisce a destra e a manca che si fa il possibile perché i soldi non ci sono e che forse risolveremo qualcosa indebitandoci fino al collo, cosa fa l’Italia? diventa <paese ospite>dell’esercitazione annuale dell’esercito Usa, Defender-Europe 21.

In marzo è cominciato il trasferimento dagli Stati Uniti in Europa di migliaia di soldati, di mezzi corazzati, di equipaggiamenti pesanti, in 13 aeroporti e 4 porti europei compresi quelli italiani. Mentre ai cittadini italiani è vietato spostarsi, in maggio in Europa, Italia compresa, si svolgeranno  quattro grandi esercitazioni e naturalmente con i nostri soldi.

Chiaramente il tutto non ha niente a che fare con la difesa dell’Europa bensì è in funzione antirussa e anticinese come hanno esplicitamente dichiarato i 30 ministri degli Esteri della Nato, per l’Italia Luigi Di Maio, riuniti fisicamente a Bruxelles il 23-24 marzo.

Ma  dato, però, che l’Italia ha appunto  la “soddisfazione” di partecipare alla Defender-Europe 21 come paese ospite avrà anche l’onore, in giugno, di ospitare l’esercitazione conclusiva del Comando Usa, con la partecipazione del V Corpo dello US Army da Fort Knox.

Le parole non riescono a esprimere a sufficienza la sfrontatezza e l’arroganza di tutti costoro.

This entry was posted in Antimperialismo and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *