Per Ebru Timtik con dolore e rabbia

Ebru Timtik è morta, uccisa dallo Stato turco dopo 238 giorni di sciopero della fame. Avvocata, imprigionata per aver difeso imputati che il potere ad Ankara aveva deciso di processare senza diritto alla difesa di fiducia, due settimane fa, la Corte suprema turca aveva respinto il ricorso per la sua liberazione a causa delle gravi condizioni di salute.

This entry was posted in Internazionalismo, Repressione and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *