Consuntivo dell’anno politico-Agosto 2015/luglio 2016

Consuntivo dell’anno politico della Coordinamenta femminista e lesbica- Agosto 2015 / Luglio 2016

-20 agosto 2015– Le pene “accessorie” per le donne.

le pene nel medioevo

-25 agosto 2015- Comunicato “Siamo tutt* DEGAGE!!!!!”

-3 settembre 2015- “Con le facchine della Yoox!”

-6 settembre 2015- “PER NON LASCIARE SOL* NESSUN*!!!!!!” sugli arresti de* compagn* NO TAV

-9 settembre 2015- “Siamo tornate all’Inquisizione!” sulla sorveglianza speciale per Chiara.

-11 settembre 2015/11 settembre 1973– Documento/”Non dimenticare il colpo di Stato in Cile”

usa

-11 settembre 2015- Apertura di DESMONAUTICA, il nuovo blog di Denys “La gioia ossessiva di essere me” 

 STELLE

-14 settembre 2015 – Opponiamoci all’esercitazione Trident Juncture 2015!

trident juncture 2015

-20 settembre 2015 “Settembre andiamo, è tempo di… lottare!” Partecipazione all’assemblea  e al dibattito all’Orto Insorto< La concretezza della lotta di classe contro la simulazione del conflitto>

“…La donna merce è senza <coscienza per sé> è coscienza del capitale che opera per il suo tramite. Dominio reale del capitale significa assoggettamento della coscienza individuale delle donne ai programmi di comportamento patriarcali; è il trionfo della <coscienza illusoria di sé>, una catena che va spezzata e si può spezzare solo ponendo le proprie pratiche sociali in rapporto antagonistico con l’intera società borghese patriarcale…”

orto-insorto

-20 settembre 2015 ” Contributo/#Colosseo#lavoltabuona#cultura ostaggio dei sindacati(secondo Renzi)

-24 settembre 2015- Partecipazione e intervento a

#Sfidare il presente! 24 – 25 – 26 – 27 Settembre – Roma quattro giornate di confronto, discussione e incontro/Lotte e conflitti nel movimento e per i movimenti

sfidiamo il presente

 

 

 

-2 ottobre 2015 Contributo”Dimenticarsi”

-Mercoledì 7 ottobre 2015  Ricominciamo!!!!!

“I NOMI DELLE COSE” la nostra trasmissione sugli 87.90 di Radio Onda Rossa, tutti i mercoledì dalle ore 20,00 alle 21,00!

onda nina

Vi aspettiamo in onda!!!!!

-3 ottobre 2015 – “La detenzione amministrativa, principio nazi-fascista” Partecipazione e intervento al  PRESIDIO A ROMA IN SOSTEGNO DELLO SCIOPERO DELLA FAME DEI PRIGIONIERI PALESTINESI

-3 ottobre 2015– “Crimini e criminali di guerra” /La Nato, cioè gli USA, hanno bombardato l’ospedale di Kunduz in Afghanistan.

-3 ottobre 2015- Libertà per Evi Statiri! 

-5 ottobre 2015-Solidarietà ad Atlantide!Tenere aperta Atlantide, chiudere i covi del PD!!!

-5 ottobre 2015-“Patriarche:Susanna Camusso”

-6 ottobre 2015-<Avete visto il film “Louise-Michel”?>Siamo d’accordo con il primo ministro francese Valls quando dice”….queste azioni sono l’opera di canaglie”, ma questa riflessione/commento deve essere rivolta ai vertici di Air France.  Quando il presidente francese Hollande definisce “violenze inaccettabili” quello che è successo avrebbe dovuto riferirsi al taglio dei 2900 posti di lavoro.

-12 ottobre 2015- Contributo”Mi sono messo un ago nel braccio”

-13 ottobre 2015-Report e appuntamenti“..Ieri c’è stato, qui a Roma, a piazza della Repubblica, il presidio/manifestazione di solidarietà con il popolo curdo che negli ultimi mesi ha subito, uno dopo l’altro, attacchi violenti che camuffati da attacchi terroristici dell’Isis non sono altro, invece , che stragi di Stato. Addirittura, dopo l’ultima gravissima strage di Ankara, la polizia turca ha caricato, con idratanti e lacrimogeni,  i compagni e le compagne che tentavano di dare assistenza ai feriti.

La manifestazione è stata partecipata e la composizione molto eterogenea, ma tutti gli interventi sono stati concordi nella denuncia che la responsabilità politica sia di Erdogan e che dietro quest’ultimo e l’Isis ci sia l’imperialismo occidentale e che loro azioni oscurino quello che Israele sta mettendo in atto in Palestina…”

-16 ottobre 2015- a sostegno della campagna “Maker Faire Per chi?” per le vie della Sapienza/Venerdì 16 ottobre alle 14.00 a Piazzale Aldo Moro per pretendere, come scritto sullo striscione di oggi, il “libero ingresso nella nostra università”.

-20 ottobre 2015-Documento/Comunicato No Trident-No Nato

“Danzare su una polveriera”

<…Siamo immerse in scenari di guerra. Dovunque volgiamo il nostro sguardo la guerra e la militarizzazione sono diventate paesaggio urbano e dimensione internazionale. Ma tutto questo non è dovuto al Fato, ad una particolare congiuntura, a personaggi particolarmente malvagi…..bensì non è altro che lo stadio di maturazione del Capitale.>

-24 ottobre 2015- Contro la guerra del capitale/contro l’ordine patriarcale!

MANIFESTAZIONE NAZIONALE A NAPOLI/PIAZZA DEL GESU’ ORE 14.00

No Nato

-20 ottobre 2015- Contributo/Solidarietà all’ex-Telecom di Bologna!

befo

-20 ottobre 2015-Solidarietà ad Angela, licenziata perché NO Tav!

-25 ottobre 2015- Contributo /”Petronilla e la finanza”

petronilla

-28 ottobre 2015-Nasce “Desmonautica”! la nuova rubrica di Denys ne “I Nomi delle Cose

manifesto_desmonautica

-29 ottobre 2015- Contributo “La #carne rossa siamo noi”

-3 novembre 2015/Collegamento speciale con le compagne che sono riuscite/i a entrare nella base Nato di Capo Teulada!

Hanno fermato l’esercitazione,La Trident Juncture si può fermare!!!!

-4 novembre 2015- Documento “ Il valore politico della rottura”

-6 novembre 2015- Materiali “Le donne nella Grande Guerra”

-14 novembre 2015

NATO=occupazione militare/TTIP=occupazione economica /

Le coordinamente invitano tutte e tutti sabato 14 novembre al dibattito sul TTIP all’EX51 durante la festa e le iniziative per gli 11 anni di occupazione!

compleanno 51_web

10 novembre 2015

!!!!!!Abbiamo pubblicato gli ATTI dell’ Incontro Nazionale Separato, che si è svolto in due parti, il 14 dicembre 2013 e il 13 aprile 2014, 

“I ruoli, le donne, la lotta armata/Questioni di genere nella sinistra di classe”

copertina_completa-page1

chiunque voglia averli e/o presentarli nella sua città ci scriva a  coordinamenta@autistiche.org

-12 novembre 2015- Documento “Full Metal ISEE”

-17 novembre 2105- Documento “Perché a Parigi?”

-19 novembre 2015- Un abbraccio di solidarietà e di vicinanza ad Asia!

-20 novembre 2015– Documento/Comunicato “Contro la violenza maschile sulle donne/Il valore politico della rottura”

-25 novembre 2015Contro la violenza maschile sulle donne/“Spezzare la normalità dell’esistente”/Presentazione degli Atti “I ruoli, le donne, la lotta armata, Questioni di genere nella sinistra di classe”

con Barbara Balzerani e Silvia Baraldini alle ore 18.00 al 3Serrande Occupato!

12250366_10208423555327000_1258096545_o

-28 novembre 2015-Contributo “Impero e Aristocrazia”
-30 novembre-Documento “Le leggi del PD producono mostri”

-7 dicembre 2015-Con le compagne del Virgilio occupato che resistono!!

-8 dicembre 2015-Adesione alla manifestazione Nazionale NO TAV!

-13 dicembre 2015-Comunicato “Il vero volto del Jobs Act!”

-17 dicembre 2015- Con il Liceo Artistico di Porta Romana a Firenze! “Quando la polizia entra nelle scuole è dittatura!”

-19 dicembre 2015-Documento “Napoli/ che cos’è la convivenza civile?” Una preside non fa parlare la madre di Davide Bifolco

-19 dicembre 2015- “Ça ira”

-20 dicembre 2015-Materiali/Storia e Memoria 8 marzo 1976/Noi siamo sempre dalla stessa parte, le patriarche si sono vendute e hanno venduto le donne. La lotta alla socialdemocrazia è una priorità.

-22 dicembre 2015 -Documento/Donne che resistonoE’ un colpo nell’anima la storia di Mary Crow, donna indiana moderna cresciuta Sioux ma costretta dalla società a “bianchizzarsi”.

-22 dicembre 2015-Solidarietà a MISNA!Chiudono MISNA. In questa stagione neoliberista, cupa e grigia, le voci indipendenti e fuori dal coro,vengono tacitate, in un modo, nell’altro o nell’altro ancora. Solidarietà alla redazione di MISNA.

-23 dicembre 2015-Chiudere Equitalia!

equitalia 1 Chiudere Equitalia, chiudere i covi del PD, mandare a casa gli ascari e i collaborazionisti del progetto neoliberista!

-24 dicembre 2015-Materiali/Storia e memoria “Pioniere del movimento di liberazione delle donne”

-24 dicembre 2015-“Yeliz Erbay e Sirin Oter”

-28 dicembre 2015-Materiali/Storia e Memoria 8 marzo 1972 “Ognuno porta le conseguenze della professione che si è scelto: lei è un poliziotto!”

-29 dicembre 2015 /Siamo tutte prigioniere politiche!Liberiamo chi sta in galera, liberiamo chi sta nei Cie, liberiamo i militari dichiarati disertori…Siamo tutte prigioniere politiche! Liberiamo chi è costrett* a andare a scuola, liberiamo chi va al lavoro, liberiamo questo mondo dal lavoro salariato…Siamo tutte prigioniere politiche! Liberiamo quell* della scala B che si affidano al televisore, e che chiudono la vita nella coppia e nella famiglia….Siamo tutte prigioniere politiche! Liberiamo il nostro corpo, liberiamo l’immaginazione, liberiamo la ragione, prepariamo la rivoluzione…Siamo tutte prigioniere politiche……..

Per un 2016 di lotta, buon anno a tutt*!!!!!!!!

31 dicembre 2015/ in ricordo di Cesarina Carletti “...qui finalmente è arrivata la rivoluzione, perché una cosa come Corso Traiano… io non la vedrò mai più, una cosa così bella, mai più…

-2 gennaio 2016- #Io sto con Sara

-04 gennaio 2016-Contributo “Foto di famiglia”

-6 gennaio 2016-Per Monica/ Quirra una tragedia senza fine

-9 gennaio 2016-Documento/9 Gennaio in ricordo di Sakiné, Fidan, Leyla

-11 gennaio 2016-In ricordo di Teresa Scinica

-16 gennaio 2016- 16 gennaio a Roma contro la NATO!—Venticinque anni fa, nelle prime ore del 17 gennaio 1991, iniziava nel Golfo Persico l’operazione «Tempesta del deserto», la guerra contro l’Iraq che apriva la fase storica che stiamo vivendo.”

IMG_1501

-15 gennaio 2016Contributo/ROSA “…La macchina omicida è ancora attiva e l’ultimo congresso dell’SPD, il partito socialdemocratico tedesco, ha sancito nel dicembre del 2015 l’appoggio e l’adesione al TTIP. Rosa Luxemburg fa ancora paura, per questo si tenta di esorcizzarla dimenticando che ne “L’accumulazione del capitale” e nell’ “Anticritica” Rosa afferma che la società capitalista non è riformabile e che è necessario, di società, costruirne un’altra.”

-19 gennaio 2016-MILAGRO SALA “Milagro Sala, leader dell’organizzazione indigena Tupac Amaru, è stata arrestata sabato nella sua abitazione in Argentina. La Tupac Amaru, nata dopo la grande crisi del 2001 con l’obiettivo di dare una risposta ai temi della casa, del lavoro, della salute, dell’educazione, ha costruito, con la collaborazione dei governi di Nestor e Cristina Kirchner, quartieri interi per dare una dimora a chi non l’aveva, ha costruito ospedali, scuole, università. Ha creato centinaia di cooperative.”

-26 gennaio 2016-Solidarietà a Martina, Ornella e Valentina!

-29 gennaio 2016- E’ ORA DI FARLA FINITA! 

GRAVISSIMA AGGRESSIONE  DI CASA  POUND  OGGI A NAPOLI AL RIONE ALTO: STUDENTI DEL LICEO ELIO VITTORINI PRESI A  MARTELLATE!

TUTTA LA NOSTRA SOLIDARIETA’ /IL FEMMINISMO O E’ ANTIFASCISTA O NON E’!

-12 febbraio 2016-  Documento/”BURLONI” “Palermo, molestò due impiegate in ufficio, assolto direttore: “Era immaturo, agì per scherzo”

-21 febbraio 2016-Documento/“LA LEGGE E LA NORMA”Spunti di riflessione a partire dalla “gestazione per altri”

-23  febbraio 2016- Il 20 marzo a roma presenteremo CALIBANO E LA STREGA insieme all’autrice Silvia Federici /QUESTA LA PAGINA FACEBOOK

https://www.facebook.com/IL-Calibano-E-La-Strega-1038063622895927/

streghe

-27 febbraio 2016Corrispondenza con una compagna della rete NoBasiNèQuiNèAltrove sulla manifestazione contro l’aeroporto militare di Decimomannu in Sardegna.

-29 febbraio 2016-Adesione alManifesto Femminista per le Sex Workers”

-3 marzo 2016-Documento/”Perché abbiamo deciso di presentare <Calibano e la Strega>

-4 marzo 2016-Incontro pubblico al Porto Fluviale sulla vicenda del compagno Omar Nayef Zayed, ucciso negli uffici della rappresentanza diplomatica dell’Autorità Nazionale Palestinese a Sofia./“Come Coordinamenta femminista e lesbica ci occupiamo da molto tempo delle questioni internazionali perché riteniamo che nulla di quello che succede sul fronte esterno sia scindibile da quello che attraversa le nostre vite, le nostre lotte. Il sistema neoliberista agisce per scelta  una politica di divisione e di scissione al fine di mettere oppressi contro oppressi,uomini contro donne, locali contro migranti, occupati contro disoccupati…cittadini così detti legittimi contro i così detti diversi o irregolari..  paesi occidentali contro terzo mondo. Ne deriva la necessità estrema di prendere posizione e di fare chiarezza. Parteciperemo quindi all’incontro pubblico …”

-4 marzo 2016-Documento/Assassinata Berta Caceres

-8 marzo 2016-SIAMO TUTTE PRIGIONIERE POLITICHE!

8 MARZO ULTIMO “… la chiusura di ogni trattativa a qualsiasi titolo con le oppresse e gli oppressi, comporta considerare le classi subalterne come delinquenziali, le loro lotte prive di qualsiasi dignità politica, le loro rivendicazioni da sopprimere con la forza. L’ unica risposta del neoliberismo, qui e nel terzo mondo, è quella militare e poliziesca. Ma se siamo tutte e tutti lette/i e considerate/i come delinquenti, la nostra risposta deve essere altrettanto forte. Siamo tutte e tutti detenute/i politiche/i. Siamo noi a respingere qualsiasi forma di mediazione. Siamo noi a dichiarare che ci assumiamo collettivamente e per intero la responsabilità politica di ogni lotta passata, presente e futura. Affermando questo viene meno qualunque rapporto con il potere, noi non abbiamo niente di cui essere accusate e di cui rispondere. Mentre, al contrario, tutti/e coloro che rappresentano e supportano il sistema neoliberista devono rispondere della pratica criminale del regime che essi rappresentano. Ne consegue la necessità di rifiutare ogni collaborazione con il potere a qualsiasi titolo.

Con questa dichiarazione intendiamo riportare lo scontro sul terreno reale. Una detenuta politica prima di tutto deve rivendicare il suo status. Respingiamo la logica vittimizzante che ci dichiara oppresse/i e tanto più quella spoliticizzata che ci dichiara povere/i. Siamo prigioniere e prigionieri e come tali abbiamo il diritto-dovere di liberarci.

-20 MARZO 2016-Presentazione di “Calibano e la Strega” con Silvia Federici

calibano e la strega

foto federici 1“…Uno dei nodi del nostro impegno è lo scardinamento dei ruoli, sessuati e non. Lottare solo contro la mentalità, la cultura patriarcale senza mettere in discussione i meccanismi che la producono, è insufficiente se non fuorviante. Non trasformando i rapporti di produzione capitalistici iscritti nei processi di lavoro, questi riproducono continuamente tutti i ruoli della divisione sociale capitalistica, tutti i ruoli degli apparati politici e ideologici patriarcali. Disoccupazione, inquinamento, controllo, lavoro sempre più monotono, noioso, sempre più disumano … qualsiasi condizione, situazione, fisica, mentale, affettiva … trasformata in occasione di profitto, è qui il carattere propriamente tragico degli anni che viviamo. Ma, questa condizione non si realizza a partire dall’automatismo in sé, non dipende dalle nostre possibilità o capacità, ma ha le radici dentro le condizioni sociali cioè nella struttura della società e può essere dissolta soltanto dalla prassi consapevole di soggetti che intendono liberarsi…”

-28 marzo 2016-In ricordo di Annamaria Ludmann.

-31 marzo 2016- Contributo ” TUTTO E’ LECITO, NIENTE E’ CONCESSO, educare e punire nella scuola azienda renziana”

-1 aprile 2016-La Coordinamenta alla Libreria Calusca

Dibattito sul femminismo “I ruoli, le donne, la lotta armata/Questioni di genere nella sinistra di classe””…L’egemonia culturale del sistema si esprime anche in questo, nel coinvolgerci in lotte che non ci interessano, che non ci appartengono e che sono spesso contro di noi, nel dettare tempi, ritmi, scadenze e appuntamenti e farci credere che siano nostri…
La legalità patriarcale e neoliberista è violenza, la misura della nostra forza è la capacità di pensare e praticare un modo diverso di lottare e di vivere…”

calusca 1calusc 3

-5 aprile-EDDI LIBERA!!!!

-11 aprile 2016-Tutta la nostra solidarietà alla compagna di Napoli! E’ necessaria l’autodifesa femminista!

autodifesa 2

-16 aprile 2016-Al Fronte del Porto, la sala da thè del Porto Fluviale, via del Porto Fluviale 12-Roma, alle ore 17 e 30, presentazione del libro

“Il rifiuto del lavoro” Bordeaux 2015 /La Coordinamenta parteciperà con un contributo sul rifiuto del lavoro riproduttivo e di cura.

Locandina 16 aprile_def

-17 aprile 2016-SI! Fermiamo le trivelle! Perché amiamo e difendiamo i nostri territori!

-21 aprile 2016-NON LASCIAMOLE SOLE!Presidio di solidarietà con le antimilitariste

-14 aprile 2016-Al Liceo Virgilio è arrivato anche il SAP (Sindacato autonomo di polizia) a portare solidarietà alla preside!

-18 aprile 2016-Comunicato/ “Dove sono andati?”

-24 aprile 2016-Contributo/“Scrivere storia, raccogliere memorie, fare militanza”

-24 aprile-Documento/ANPI e PD, annessi, connessi e collaterali.

-24 aprile-DOCUMENTO/Il neoliberismo fascista

-25 aprile 2016-BUONA LIBERAZIONE A TUTT*!!

IMG_1426

-1 MAGGIO 2016-LIBERIAMO QUESTO MONDO DAL LAVORO SALARIATO…E NON! Siamo tutt* prigionier* politic*!

Immagine. 3 png Materiali per una discussione femminista contro il lavoro e oltre…..

-7 maggio 2016-A Viareggio dalle Donne in Cantiere

locandina_7_maggio

-7 maggio 2016-NO TTIP!!!!/FEMMINISTE CONTRO IL TTIP!

STOPTTIP-724x1024 “(…)il trattato in questione non riguarda solo le merci propriamente dette, bensì ogni aspetto della nostra quotidianità. Infatti, sono considerate merci anche la scuola, la sanità e la salute, il lavoro, lo stato sociale, ogni più piccolo anfratto della vita è considerato possibile oggetto di profitto. La Nato è strumento di aggressione militare, Il TTIP è strumento di aggressione economica(…)Se questo trattato verrà approvato uno Stato non potrà più tutelare i suoi cittadini e le sue cittadine né la propria economia interna(…)Lo Stato, quindi, viene praticamente meno. I governi diventano governatorati a tutela degli interessi delle multinazionali. Ma non è casuale(…)Stiamo attraversando un passaggio epocale. Si va affermando un’iperborghesia transnazionale che si pone come nuova aristocrazia, dove i singoli Stati sono solo vassalli e i cittadini e le cittadine solamente dei sudditi. Questo è il senso del TTIP. Fa parte di un cambiamento strutturale del governo del mondo.”

-7 maggio 2016-Al BRENNERO! Bisogna scegliere da che parte stare!

-9 maggio 2016-In ricordo di Ulrike Meinhof

-13 maggio 2011-CONTRIBUTO/15 ottobre 2011

-14 maggio 2016-Documento/No all’estradizione di Nekane Txapartegi 

-15 maggio 2016-Adesione alla manifestazione No Muos a Niscemi!

-20 maggio 2016- MANIFESTAZIONE FEMMINISTA A ROMA VENERDI’ 20 MAGGIO ORE 18 DA LARGO AGOSTA

IMG_1532 “(…)La strumentalizzazione della violenza sulla donne, ammantata della retorica sui diritti, è così l’ennesima violenza fisica e politica. Il sistema di potere che ci opprime vorrebbe la nostra partecipazione attiva!Una sola risposta è possibile: autodifesa militante femminista! Ciò significa lottare contro questa società, contro la gerarchia, contro la militarizzazione, lo sfruttamento e il profitto ovunque si trovino e ovunque ci troviamo perché non possiamo pensare che quello che succede nel sociale non si riversi anche nel privato e viceversa! Come si può pensare che un uomo arrivista, carrierista e delatore sul posto di lavoro sia un altro quando rientra a casa la sera? Un uomo che porta la guerra, nelle sue infinite varianti, ad altri popoli o nei nostri stessi territori può essere un altro nei rapporti interpersonali? Chi indossa la divisa può stuprarci a L’aquila, in una caserma o in un C.I.E. e poi proteggerci dalla violenza domestica o da quella istituzionale? Un uomo che criminalizza il rom o il migrante e che usa la violenza per regolare i rapporti sociali, come lo ha abituato a fare questa società, perché dovrebbe essere diverso nel privato e con le donne? Autodifesa militante femminista significa assumerci in prima persona il compito della nostra liberazione, fisicamente, mentalmente, politicamente.

Nessuna delega.Riappropriazione di saperi, di spazi, di autonomia politica.”

20 maggio 2

-2 giugno 2016-Lancio Campagna per il NO al referendum di ottobre!!!!

votare NO

-4 GIUGNO 2016-La Coordinamenta in Pellicceria Occupata a Genova!

genova 4 giugno

-6 giugno 2016-La compagna Khalida Jarrar è libera!

-7 giugno 2016-Solidarietá ribelle e internazionalista con tutte le combattenti/Libertá per la compagna arrestata il 13 aprile a Barcellona!

-10 giugno 2016-L’AGIRE FEMMINISTA/Riflessioni: Dalla discussione di sabato con le compagne di Genova alla presentazione che faremo il 25 giugno del libro di Daniela Pellegrini.

francia

-17 giugno 2016-ULRIKE MEINHOF/UNA VITA PER LA RIVOLUZIONE/R.A.F.Teoria e prassi della guerriglia urbana

“(…L’attualità della RAF è proprio nella comprensione chiara dello sviluppo che poi in sostanza è avvenuto della nostra società con la vittoria del neoliberismo che si incarna attraverso la realizzazione di tre momenti: il ritorno al medioevo, all’ottocento e al nazismo e nell’aver saputo leggere quello che molti anni dopo viene raccontato come potere delle multinazionali nella dimensione organizzativa di associazioni come Bilderberg e Trilateral(…)”

Locandina Ulrike “No, non voglio essere una delle vostre donne confezionate col cellophane. Non voglio essere presenza tenera di piccole risate e di sorrisi stupidamente allettanti e dovermi sforzare di essere quel tanto triste e ammiccante e al tempo pazza e imprevedibile e poi sciocca e infantile e poi materna e puttana e poi all’istante ridere pudica in falsetto a una vostra immancabile trivialità.” Ulrike Meinhof  

-25 giugno 2016-Presentazione e discussione SEPARATA insieme a Daniela Pellegrini del suo nuovo libro “LIBERIAMOCI DELLA BESTIA, ovvero di una cultura del cazzo”/vi aspettiamo al “Nido di Vespe” via dei Ciceri 131!!!!!!!

   “TIRARSI FUORI DAI RUOLI PERSONALI/PRIVATI/SOCIALI E CULTURALI = TIRARSI FUORI DAL DUE PATRIARCALE/ e contestuale della sua REALTA’ CULTURALE E SIMBOLICA TIRARSI FUORI : DIRLO RACCONTARLO VEDERLO E PRATICARLO AUTOCOSCIENZA METODO E DISCIPLINA NEL E DEL PRATICARE IL FUORI= SEPARATISMO” Daniela Pellegrini

Liberiamoci 1 NON PIU’ COMPIACENTI ALLA BESTIA…ORA E’ IL TEMPO DI ESSERE FIERE!

4 luglio 2016-Materiali per una discussione-Meghan Murphy : 9 choses qui font de vous une meilleure féministe

-8 luglio 2016-Eddy NO Tav, siamo tutte con te!

-12 luglio 2016-Assassinata Lesbia Yaneth Urquia.

-13 luglio 2016-Omaggio a Frida Kahlo “Nessuno è separato da nessuno. Nessuno lotta per se stesso. Tutto è uno. L’angoscia e il dolore, il piacere e la morte non sono altro che un processo per esistere. La lotta rivoluzionaria in questo processo è una porta aperta all’intelligenza.”

-15 luglio 2016-In ricordo di Petra Schelm:”Questo è quanto “(Jayne Cortez)

E se non lottiamo
se non resistiamo
se non ci organizziamo ed uniamo e
prendiamo il potere di controllare le nostre stesse vite
allora indosseremo
l’aspetto esagerato della cattività
l’aspetto stilizzato della sottomissione
l’aspetto bizzarro del suicidio
l’aspetto disumanizzato della paura
e l’aspetto decomposto della repressione
nei secoli dei secoli e per sempre
E questo è quanto.

-20 luglio 2016/20 luglio 2001-dedicato a Haidi Giuliani

“(…)L’esperienza passata condiziona quella futura, per questo è necessario conquistare una memoria autonoma e collettiva(…) la visione, la lettura, la speranza di un cambiamento totale di questo mondo non è mai venuta meno. L’ideologia neoliberista, forma compiuta ed attuale del divenire del capitale, non vuole la liberazione degli esseri umani, ma pretende, addirittura, la fine di ogni forma simbolica a vantaggio esclusivo del valore mercantile./La violenza del neoliberismo si manifesta nella pretesa di vietare ogni forma di conflitto, di differenza e di declinare tutto nel suo interesse e di sacrificare tutto alla sua conservazione ed autoespansione.” <Memoria collettiva, Memoria femminista> maggio 2013

-24 luglio 2016-(1936-2016) Sempre dalla parte della Repubblica, sempre dalla parte del POUM!

“Ni Ama Ni Esclava”

Milicianas

-28 luglio 2016Autogestion-L’Encyclopédie internationale/Materiali per una discussione

L’autodifesa femminista in Italia: una pratica autogestionaria.di Nicoletta Poidimani

 

“I NOMI DELLE COSE” la nostra trasmissione sugli 87.90 di Radio Onda Rossa

 Trasmissioni

 -07/10/2015 “Lo stato dei movimenti, compreso quello femminista”“Era una notte di lupi feroci, l’abbiamo riempita di suoni e di voci”“Dedicata a Lucia Ottobrini”

-14/10/2015 “Nessuna pace per chi vive di guerra”/Entriamo, Usciamo, Saliamo, Scendiamo, Tagliamo,Ogni volta che vogliamo. Sappiatelo/TRIDENT JUNCTURE in studio con noi e in collegamento dalla Sardegna, le compagne della Rete “Nobasi nè qui nè altrove”/ Campeggio antimilitarista/Imperialismo e  patriarcato”-21/10/2015” Danzare su una polveriera”//Appello per una partecipazione femminista e lesbica, gay, trans, queer alle iniziative antimilitariste contro la Trident Juncture/   

-28/10/2015 Fuori Usa-Nato dalla nostra terra Oggi, / il mio corpo tornato normale, / siedo e imparo / il mio corpo di donna / come il tuo / bersagliato per strada, / rubatomi a dodici anni / come il petrolio venezuelano / con la stessa spiegazione. / Sei ignorante / ti insegno io / poi ridatomi indietro goccia a goccia… / Guardo una donna osare / oso guardare una donna / osiamo alzare la voce / rompere le bottiglie / imparare…  (Jean Tepperman)

-04/11/2015 “Il valore politico della rottura/gettare gli zoccoli nell’ingranaggio

-11/11/2015 “TTIP/e la Coordinamenta verso il 25 novembre”

-18/11/2015 ” La nuit oubliée- Riflessioni femministe sulla Francia”

-25/11/2015  “Quale valore hanno il nostro vissuto e le nostre azioni, la nostra storia anche, in un mondo che non ci riconosce e che non accettiamo? Come fare a essere quel qualcosa che illumina la notte con delle fiammelle così deboli?/ In contemporanea all’iniziativa per la presentazione degli ATTI” I ruoli, le donne, la lotta armata-Questioni di genere nella sinistra di classe” al 3Serrande Occupato

-02/12/2015 “” Welfare fai da te/ la costruzione della nonnità/ genere e classeChiacchierata con Elena De Marchi

-13/01/2016 “Riflessioni femministe su Colonia”

-20/01/2015 “Riflessioni femministe sull'<Utero in Affitto>”


-27/01/2016 La scuola azienda: da McDonald’s alle tette”

-03/02/2016 “L’uso della memoria”/Dal giorno della memoria ai Cie, dall’antifascismo alle desaparecide/Incontro con Silvia Nati e Roberta Fornier: Argentina. 1976-1983. 30.000 desaparecidos. La Storia vera di una di loro. Identità imposta, identità personale, identità acquisita. Identità di un popolo.”

-10/02/2016“ Il patriarcato è un modello economicoLa coordinamenta verso l’8 marzo“ Lottare solo contro l’ideologia, la mentalità, la cultura patriarcale senza mettere in discussione i meccanismi che la perpetuano, è insufficiente se non fuorviante. Non trasformando i rapporti di produzione capitalistici iscritti nei processi di lavoro, questi riproducono continuamente tutti i ruoli della divisione sociale capitalistica, tutti i ruoli degli apparati politici e ideologici patriarcali”

-17/02/2016-“ Fimmene Fimmene hanno suonato per noi e per voi dal vivo ai microfoni di ROR!/alessandra di magno, irene guarrera, silvia pierattini, nicoletta salvi, alessia sibilla  si raccontano e ci raccontano.

-24/02/2016-“ La verità attraverso l’immagine?<L’immagine-prova e l’immagine di guerra>Incontro con Alessia Lombardini

-02/03/2016” Intervista a Silvia Federici/ Perché dopo cinquecento anni di dominio del capitalismo, all’inizio del terzo millennio, la figura del proletario è ancora quella del povero, del fuorilegge e della strega? Che rapporto c’è tra l’esproprio della terra, l’impoverimento di massa  e il continuo attacco alle donne? E che cosa possiamo apprendere sullo sviluppo del capitalismo, passato e presente, se lo analizziamo nell’ottica privilegiata di una prospettiva femminista?” Silvia Federici <Calibano e la strega>Mimesis 2015

-09/03/2016  “Il riconoscimento del nemico”ovvero  riflessioni femministe sulla guerra, sulla Nato, sulle mobilitazioni che sono state chiamate/L’ennemi principal”

-16/03/2016”Angela Davis ”…«Pensare e proporre di abolire il sistema carcerario ci impone di prendere molto seriamente l’anticapitalismo, l’antirazzismo e l’antisessismo» Angela Davis Conferenza “Donna e carcere” a Bilbao, febbraio 2016.

-23/03/2016 Quando la polizia entra nella scuola è dittatura ” e “Cose Nostre, il ciclo della Consultoria Autogestita di Milano”

-06/04/2016“Elezioni USA e<femminismo di Stato>

-13/04/2016 NON LASCIAMOLE SOLE!Collegamento dalla Sardegna con una compagna di <Nobasinequinealtrove>/Facciamo il punto  sulle lotte antimilitariste /Presidio al tribunale dei Minori di Cagliari per le compagne che saranno processate il 21 aprile”

-20/04/2016 “….RESISTI RESISTI RESISTI../RIFLESSIONI FEMMINISTE SUL FASCISMO/L’ideologia fascista/Il fascismo neoliberista

-27/04/2016  IL PARTO E’ UN ATTO POLITICO/riflessioni femministe sul lavoro riproduttivo “Lo chiamano amore. Noi lo chiamiamo lavoro non pagato. La chiamano frigidità. Noi la chiamiamo assenteismo. Ogni volta che restiamo incinte contro la nostra volontà è un incidente sul lavoro.” <Il punto zero della rivoluzione>Silvia Federici

-04/05/2016 “LIBERIAMOCI DELLA BESTIA ovvero di una cultura del cazzo” Milano, marzo  2016 Intervista in diretta a DANIELA PELLEGRINI in occasione dell’ uscita del suo ultimo libroDedicato alle mie simili indomite resistenti nei secoli e oggi: voi siete la forza, la civiltà e la sapienza della specie,non dibattetevi tra le bestie,dissociatevi e forse si educheranno alla vostra sapienza. Non più compiacenti alla bestia, ora è il tempo di essere FIERE!/Daniela Pellegrini

-11/05/2016  ” Il principio di guerra informa la vita/L’antimperialismo è impegno quotidiano”<  L’ordine regna a Berlino! ” Stupidi sbirri! Il vostro “ordine” è costruito sulla sabbia. La rivoluzione già da domani “di nuovo si rizzerà in alto con fracasso” e a vostro terrore annuncerà con clangore di trombe: io ero, io sono, io sarò!…> Rosa Luxemburg

Apertura DEDICATA A GIORGIANA 12 maggio ’77/12 maggio 2016 “Era il rifiuto di dover fare sua la misura della illibertà come condizione desiderabile, in cambio della certezza che l’ingranaggio avrebbe continuato a funzionare e a dispensare anche a lei il poco che le spettava.
Com’è che a volte il meccanismo tramandato si inceppa?
e qualcuno dice no, io no.
Compagna luna/Barbara Balzerani 1998

-18/05/2016 LA VIOLENZA SULLE DONNE NELLA STAGIONE NEOLIBERISTA/Dallo stupro di via Teano, alle dichiarazioni di Christine Lagarde, a una donna Prefetta di Roma/“Non possiamo sapere ed è difficile immaginare quali sarebbero i valori, i tratti della personalità e la cultura di una società non gerarchica.Ma per immaginarlo bisogna pensare che sia possibile.Che è possibile.“Christine Delphy

-25/05/2016 RIFLESSIONI FEMMINISTE SULLA MILITANZA/Che cos’è per te la militanza?

-01/06/2016 “IL <POLICAMENTE CORRETTO>:UN’ARMA DI DISTRUZIONE DI MASSA” 

-08/06/2016 La <nuit> francese e la <notte> italiana Riflessioni e considerazioni femministe” Le leggi, il diritto e l’ordine sono fondamentalmente contro di noi anche se, combattendo duramente, abbiamo strappato due o  tre diritti che, comunque, dobbiamo difendere continuando a lottare. La lotta radicale femminista e l’obbedienza alle leggi sono due cose che fanno a pugni fra loro.” Rote Zora

-15/06/2016“L’AMORE ROMANTICO:IMMAGINARIO E RUOLO PSICO-SOCIO-ECONOMICO”..Se, nei rapporti d’amore, la passione cieca, assorbente, esigente, perde vigore, se il sentimento di proprietà ed il desiderio egoista di vincolare a sé «per sempre» l’essere amato deperiscono, se la prepotenza maschile e la mostruosa rinuncia della donna al proprio io scompaiono, si assisterà allo sviluppo di altri preziosi aspetti dell’amore: il rafforzamento del rispetto della personalità dell’altro, l’ attitudine a prendere in considerazione i suoi diritti, lo sviluppo della comprensione reciproca, la crescita dell’aspirazione ad esprimere l’amore non solo con i baci e le carezze, ma anche con l’azione congiunta, con l’unità delle volontà, con la comune opera creativa.”A .Kollontaj-Largo all’Eros alato

“Se prostituirsi è affittare il proprio corpo, sposarsi è venderlo” dal film “E morì con un felafel in mano”

-22/06/2016AUTOCOSCIENZA E SEPARATISMOColloquio con Daniela Pellegrini Tirarsi fuori dai ruoli personali/privati/sociali e culturali=Tirarsi fuori dal due patriarcale/ e contestuale della sua realtà culturale e simbolica/Tirarsi fuori:dirlo raccontarlo vederlo e praticarlo autocoscienza metodo e disciplina nel e del praticare il fuori= separatismo” 

-29/06/2016“ Che cos’è la <democrazia>?”“…il capitalismo, in quanto sistema economico e sociale, è necessariamente compromesso con il razzismo e il sessismo. Il capitalismo, infatti, deve giustificare e mistificare le contraddizioni inerenti ai suoi rapporti sociali-la promessa di libertà contro una realtà di coercizione diffusa, la promessa di prosperità contro una realtà di penuria diffusa-denigrando la “natura” di coloro che sfrutta: donne, sudditi coloniali, i discendenti deli schiavi africani, gli immigrati delocalizzati dalla globalizzazione” Silvia Federici/

 

INTERVISTE E SPECIALI

abbiamo selezionato LE INTERVISTE E GLI SPECIALI FATTI DURANTE L’ANNO  da proporre al dibattito e alla riflessione che potete trovare sul nostro blog coordinamenta.noblogs.org o sul sito di Radio Onda Rossa www.ondarossa.info o su la pagina Facebook della Coordinamenta.

09/10/2015 “Intervista a Elena De Marchi/Confronto generazionale e lavoro di cura”

03/02/2016 “Intervista a Silvia Nati e Roberta Fornier: Argentina. 1976-1983.

02/03/2016 “Intervista  a Silvia Federici in diretta da New York”…che cosa possiamo apprendere sullo sviluppo del capitalismo, passato e presente, se lo analizziamo nell’ottica privilegiata di una prospettiva femminista?”

20/03/2016 “Incontro/Presentazione di “Calibano e la Strega” con Silvia Federici/registrazione del dibattito

04/05/2016 “Intervista a Daniela Pellegrini su <Liberiamoci della bestia ovvero di una cultura del cazzo>”

22/06/2016 “Intervista a Daniela Pellegrini su <Autocoscienza e Separatismo>”

25 giugno 2016 “Incontro/presentazione di <Liberiamoci della Bestia> con Daniela Pellegrini/registrazione del dibattito

 

14/10/2015 “Speciale con le compagne della rete NoBasiNèquiNèAltrove sulle azioni contro la TRIDENT JUNCTURE”

03/11/2015 “Speciale con le compagne che sono riuscite ad entrare nella base NATO di Capo Teulada”

29/01/2016 “Speciale con una compagna da Londra: La scuola azienda: da McDonald’s alle tette”

27/02/2016 “Speciale con una compagna della rete NoBasiNèQuiNèAltrove sulla manifestazione contro l’aeroporto militare di Decimomannu in Sardegna

01/04/2016 “Dibattito sul femminismo alla Calusca a Milano” Registrazione e video

26/03/2016 “Speciale con la Consultoria autogestita di Milano che ci racconta COSE NOSTRE”

27/04/2016  “Speciale con le compagne dello <Sfasciatoio> di Milano/Il parto è un atto politico”

08/06/2016 “Speciale sulla discussione del 4 giugno con le compagne di Genova/L’Agire Femminista

 

 

LA PARENTESI DI ELISABETTA

-07/10/2015 “Mai contro sole”

-14/10/2015 “Detenzione amministrativa”

-21/10/2015“Corpo di Stato”

–04/11/2015 “Occhi bene aperti”

-11/11/2015 “Sparare sul quartier generale”

-18/11/2015 “Perché a Parigi?””

-02/12/2015 “Impero e aristocrazia”

-13/01/2016 “Mala tempora currunt”

-20/01/2016 “I Nuovi mostri”

-27/01/2016 “Davos”

-03/02/2016 “Stato sociale”

-10/02/2016 “Falsa immagine”

-17/02/2016 “Mistificazioni neoliberiste”

-24/02/2016 “Barzelletta macabra”

-09/03/2016 “L’ennemi principal”

-16/03/2016 “Lingua biforcuta”

-23/03/2016 “24 Marzo”

-20/04/2016 “Richiamare gli ambasciatori”

-27/04/2016 “Hannover”

-11/05/2016 “Neoliberismo medioevale e Nuova aristocrazia”

-18/05/2016 “Campanello d’allarme”

-25/05/2016 “Andare ai resti”

-01/06/2016 “Kosovo siriano”

-08/06/2016 “Vale la pena”

-15/06/2016 “Il potere ipnotico del dominio”

-22/06/2016 “Resistere”

-29/06/2016 “Il Marketing della liberazione”

 

DESMONAUTICA

La rubrica di Denys ogni ultimo mercoledì del mese, all’interno della nostra trasmissione, cambia nome ma non solo e da “Quell* che non hanno il genere, ma hanno la classe” diventa “Desmonautica” e Denys ci spiega perché: (…)Il desmonauta che lo narra ha smesso di non avere il genere ma avere la classe. Per meglio dire, la classe ce l’ha ancora. Il genere pure, work in progress. Tutto sta mutando e lui non facendo eccezione si è avviato verso nuovi sviluppi, nuovi orizzonti, una nuova storia, sua e delle sue idee, ed è ora convinto e intenzionato più che mai ad indossare tuta antigravitazionale, solidi scarponcini e un paio di acuti occhiali materialisti per guardare, sviscerare, analizzare spazi e tempi. Gli
spazi sono quelli del sapere, dell’agire, del divenire e dell’attraversare, con i soggetti e le contraddizioni che contengono. I tempi sono quelli che corrono, e qualche volta fanno un salto in avanti.”

manifesto_desmonautica

-28/10/2015 “Azienda Insanitaria Locale”

-25/11/2015 “Una volta per tutte, la tecnologia non ci rende asociali”

-27/01/2016 “Note di politica trans, ovvero l’importanza di avere delle priorità”

-24/02/2016 “La difficoltà di avere difficoltà”

-27/04/2015 “Guida turistica al giornalismo discutibile”

-25/05/2016“Crepare è eticamente inaccettabile”

-29/06/2016 “Poesie Sparse”

CONTRIBUTI DI DENYS

-11/09/2015 “La gioia ossessiva di essere me”

-12/10/2015 “Mi sono messo un ago nel braccio”

 -03/11/2015 “Ormai tutto è una moda?”

-05/11/2015 “La via che porta al paese è in salita”

-12/03/2016 “In memoria di Luca Varani: il fascino discreto delle scuole serali”

BUONA LOTTA  A TUTT*   Le coordinamente

    

This entry was posted in Anno politico and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *